Arriva in streaming sulla piattaforma il prossimo 29 gennaio We Are the World: la notte che ha cambiato il pop, un film documentario che racconta la genesi, la registrazione e il successo della celebre canzone, realizzata da un supergruppo che metteva assieme i nomi più importanti della musica pop e rock statunitense.

Mentre stiamo accanitamente dibattendo su pandori e influencer, a breve su Netflix vedremo un documentario che ci riporta all’origine del binomio oramai quasi inscindibile tra celebrità e beneficenza. Si intitola We Are the World: la notte che ha cambiato il pop, e sarà disponibile in streaming dal 29 gennaio.
Nel film facciamo un salto temporale all’indietro di quarant’anni e arriviamo all’inizio degli anni Ottanta, quando di fronte alla terribile carestia che aveva colpito l’Etiopia, si mobilitò il mondo della musica internazionale, allo scopo di raccogliere soldi da destinare alla popolazione africana.
I primi furono, per iniziativa di Bob Gelfof, i grandi nomi della musica inglese e irlandese che, sotto il nome di Band Aid, pubblicarono il singolo “Do They Know It’s Christmas?”.
La reazione across the pond non si fece attendere: fu in quel caso Harry Belafonte a chiamare a raccolta i nomi più importanti del rock e del pop a stelle e strisce e a riunirli in una sala di registrazione di Los Angeles il 25 gennaio del 1985 per incidere “We Are the World”, brano composto a quattro mani da Michael Jackson e Lionel Richie, con Quincy Jones a fare da produttore.
Del supergruppo americano, oltre ai quattro nomi già citati, facevano parte Bruce Springsteen, Smokey Robinson, Cyndi Lauper, Kenny Loggins, Dionne Warwick e Huey Lewis, tutti intervistati nel documentario diretto da Bao Nguyen e prodotto da Julia Nottingham (lo stesso team creativodell’acclamato documentario Be Water su Bruce Lee), ma anche Diana Ross, Ray Charles, Tina Turner, Billy Joel e perfino lo schivo Bob Dylan, che nei video finora a disposizione di vede a disagio in mezzo al gruppo in maniera tanto evidente quanto esilarante.
We Are the World: la notte che ha cambiato il pop, che ricostruisce la gigantesca impresa di mettere insieme il più straordinario supergruppo del mondo in un’epoca antecedente ai telefoni cellulari e alle email, è ricco di filmati inediti, e descrive nel dettaglio le prime fasi di pianificazione, comprese le sessioni di scrittura con Richie e Jackson, e entra nei famosi Henson Studios dove “We Are the World” è stata registrata.
Questo è il trailer ufficiale del film:

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//dukingdraon.com/4/6884838