Atmosfera pre-derby in Senato. La partita Lazio-Roma di Coppa Italia fa velocizzare i tempi e anticipare la chiusura di Palazzo Madama alle 17.15. Con discussione ridotta del ministro della Difesa Guido Crosetto sulla proroga degli aiuti militari a Kiev. Ma c’è chi nega: “Non è così, il ministro poteva alle 15 e dopo non c’è altro in calendario. Era programmato così da prima di Natale”. Ma alle 18 il fischio dà inizio alla stracittadina allo stadio Olimpico.

Dopo Montecitorio, poco dopo le 15 sono cominciate anche al Senato le comunicazioni del ministro della Difesa sulla proroga degli equipaggiamenti militari all’Ucraina. Senza però aver fatto i conti con i senatori tifosi. In conferenza dei capigruppo si sarebbe deciso all’unanimità di tagliare i tempi della sessione di Palazzo Madama, anche su proposta del presidente Ignazio La Russa (grande tifoso interista però). Chi sembra aver pressato per accelerare il tutto è Maurizio Gasparri, tifoso romanista, con il sostegno del collega forzista e patron della Lazio Claudio Lotito.

Nessuno lo ammette direttamente ma la chiusura anticipata di Palazzo Madama alle 17.15, invece, è stata confermata. La motivazione per chiudere prima: “C’è già stata la discussione generale alla Camera”. Quindi subito dopo le parole di Crosetto, la decisione di tagliare la fase della discussione generale, della durata di un’ora e mezza. Niente interventi dei senatori, salve solo le dichiarazioni di voto.

Alla Camera i lavori invece proseguono. Dopo il voto sul Piano Matteo, è in programma la discussione del disegno di legge sugli illeciti agro-alimentari del ministro Lollobrigida.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//caustopa.net/4/6884838