Avanti di tre reti il Frosinone non riesce a portare a casa la gloria: sa la prende tutta il Cagliari col primo successo in campionato. Incredibile da 0-3 a 4-3 nei minuti di recupero, ancora con l’eroe della promozione Leonardo Pavoletti.

Il Cagliari, con una rimonta pazzesca partendo sotto di tre reti, riesce a ribaltare tutto e a ottenere la sua prima vittoria in campionato. All’Unipol Domus, dopo il pareggio subito sette giorni fa, i sardi si tolgono dall’ultima posizione in classifica: da 0-3 a 4-3 contro il Frosinone di Di Francesco, come il 23 ottobre 2011 quando subì la stessa rimonta in Lecce-Milan 3-4.

Ecco tutta la gioia di mister Ranieri ai microfoni di Sky nelle dichiarazioni post-partita:

Sulla rimonta: “Noi siamo questi. Abbiamo sbagliato tanto ma abbiamo anche creato tanto. Facciamo errori incredibili ma abbiamo un cuore immenso. Lo abbiamo visto lo scorso anno in Serie B e lo vediamo anche ora. Avevamo avuto delle occasioni ma loro ci hanno fatto male. Dovevamo metterla anche sul piano della confusione ma abbiamo visto che siamo una squadra che non si arrende, neanche quando sembra finita”.

Sulla squadra: “Anche quando allenavo la Samp 1-3 fummo rimontati sul 4-3. Stavolta per fortuna ci sono io sulla panchina. Abbiamo perso tanti contrasti e perso palle sciocche sbagliato un rigore: a volte non riusciamo a essere furbi, appena ci distraiamo prendiamo goal. Sembrava una gara stregata ma dobbiamo migliorare. Mi commuoverò se riuscirò a salvare questa squadra, non oggi. Siamo stati gli ultimi a entrare in questa Serie A e dovremo lottare fino all’ultima giornata”.

Sui singoli: “Makoumbou è un grandissimo giocatore ma a volte si specchia sulle sue doti, In quella zona deve essere più pratico ma ci sta lavorando per migliorare. Pavoletti è un ragazzo d’oro, uno splendido professionista. Io a volte, forse a torto, lo utilizzo come Altafini alla Juventus e quando entra è decisivo. Come neopromossa non possiamo giocare nella metà campo avversaria e con lui dovremmo giocare così. A volte ho sempre il dubbio con lui ma spero davvero di allungargli la carriera”.

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo del calcio senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Derbyderbyderby per scoprire tutte le news di giornata.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//whazunsa.net/4/6884838