BOLZANO. Il Pd di Laives critica il ‘mi piace’ messo dall’assessore comunale di Fdi e candidato alle ultime provinciali, Bruno Borin, a un post dell’ex consigliere comunale di Casapound a Bolzano, Maurizio Puglisi Ghizzi, sui fatti di Acca Larentia. Pubblicando il video dei saluti romani, Puglisi Ghizzi lamenta che “dopo 46 anni Franco, Francesco e Stefano siano ancora senza giustizia“.

“Le interrogazioni parlamentari, le polemiche, le richieste di identificazione e questo misero teatrino non potranno fermare il ricordo ed ogni 7 gennaio saremo in quel piazzale“, conclude l’ex consigliere comunale di Cpi. Il ‘mi piace’ messo su Facebook da Borin, che risulta il secondo dei non eletti di Fdi alle provinciali del 22 ottobre con 782 preferenze, viene ora contestato dal Pd di Laives.

“I fatti di Acca Larenzia vanno ricordati e ci sono modi e luoghi consoni per farlo. Non possono diventare un momento di impunità. Borin è un assessore, un rappresentante del Comune di Laives e quindi dei suoi cittadini. Non può permettersi di appoggiare certe espressioni di becero fascismo senza fare dei distinguo che, a questo punto, ci aspettiamo immediatamente”, si legge in una nota.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//ptugnins.net/4/6884838