Un avviso contenuto nel BIOS di alcune schede madri ha scatenato la diffusione di informazioni errate sulla garanzia che accompagna i processori Ryzen Threadripper di AMD. Nel caso delle proposte HEDT o server, è presente un fusibile che salta non appena si attiva l’overclock, ma AMD ha chiarito che questo non invalida la garanzia.

A mettere sotto i riflettori la garanzia di AMD è stato lo screen di un utente che su X (Twitter) ha postato un avviso che cita: “La modalità di overclocking sarà abilitata in modo permanente per questo processore e annullerà di fatto la garanzia come indicato in precedenza“.




Un avviso simile viene visualizzato quando si attiva PBO, ma in quel caso è un avviso redatto direttamente da AMD, il quale chiarisce che solo i danni causati da overclock e overvolt non saranno coperti dalla garanzia. L’azienda, infatti, ha risposto a Tom’s Hardware USA che la garanzia non viene completamente invalidata da queste pratiche e qualsiasi danno alla CPU non correlato alla modifica dei parametri rimane coperto dalla garanzia del produttore.

I processori Threadripper serie 7000 contengono un fusibile che si brucia quando l’overclocking viene abilitato. Per essere chiari, bruciare questo fusibile non invalida la garanzia. Le affermazioni secondo cui l’abilitazione di una funzione di overclocking/overvolting ‘invaliderà’ la garanzia non sono corrette. Secondo le condizioni di vendita standard di AMD, la garanzia esclude qualsiasi danno derivante dall’overclocking/overvolting del processore. Tuttavia, altri problemi non correlati [a queste pratiche] sono idonei alla sostituzione o riparazione in garanzia” ha dichiarato un portavoce a Tom’s.

D’altro canto, AMD ha sempre pubblicizzato l’overclocking come uno dei vantaggi dei suoi processori e non è contraria al ritocco dei parametri di fabbrica, purché venga effettuato in maniera responsabile e consapevole. Allo stesso tempo, però, non ha chiarito in che modo viene determinato se un danno derivi o meno dai cambiamenti effettuati dall’utente.

Nel frattempo, la società ha fatto sapere che sta lavorando con i partner per correggere questi avvisi nei BIOS, non rappresentativi delle condizioni di AMD. Dal canto nostro, vi consigliamo di utilizzare solo gli strumenti forniti direttamente da AMD come PBO (Precision Boost Overdrive) che aiutano i neofiti a modificare i parametri della CPU in totale sicurezza.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//whoawhoax.com/4/6884838