Le fasulle mummie di alieni presentate alla Camera dei deputati del Messico mercoledì 13 settembre 2023 dal giornalista e ufologo Jaime Maussan, continuano a far discutere. Dalle analisi, tra cui alcune effettuate con i raggi X, sui resti di Clara a Mauricio – questi i soprannomi assegnati dal giornalista -, sarebbe emerso che gli scheletri non sono stati assemblati con ossa umane o animali. O almeno, questo sembra essere il risultato dei primi rilievi realizzati sui corpi da alcuni scienziati in Messico nella giornata di lunedì 18 settembre 2023. Tra coloro che sono intervenuti in merito, c’è anche Jose de Jesus Zalce Benitez, direttore dell’Istituto di ricerca delle Scienze della salute della Segreteria della marina del Messico, che ha assicurato in un video diffuso da alcune testate come El Pais che dagli esami effettuati sui corpi “non ci sono prove di assemblaggio o manipolazione dei crani”, ma che le ossa apparterebbero allo stesso scheletro. Il che però non significa che siano di alieni.

Durante il suo intervento choc, avvenuto una settimana fa, Maussan ha raccontato di aver trovato le mummie nel sito archeologico nei pressi di Cusco, in Perù, nel 2017. Per questo motivo dovrà affrontare un’accusa da parte del governo peruviano, e in particolare della ministra della Cultura del Perù Leslie Uteaga, che ha promesso di indagare a fondo su come sia stato possibile per l’ufologo portare i reperti in Messico. Dal canto suo, il giornalista ha deciso di non rivelare altri particolari in merito, riferendo che farà sapere in futuro le modalità con cui ha portato i resti nel paese. Per quanto riguarda il resto della comunità scientifica, gran parte degli studiosi si è dimostrata molto scettica nei confronti delle mummie aliene.

Ne è un esempio la reazione del fisico Brian Cox che, come si legge su Sky News, ha riferito che i presunti alieni avrebbero un aspetto troppo simile a quello degli umani per essere autentici. Per questo motivo, lo scienziato ha richiesto alcuni campioni dei corpi per un’analisi indipendente per chiarire la provenienza dei resti.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//ptaixout.net/4/6884838