Matthew Perry, attore americano meglio conosciuto per il suo ruolo di Chandler Bing in Friends è morto all’età di 54 anni. Perry è stato trovato privo di sensi nel tardo pomeriggio nella sua casa di Los Angeles dai primi soccorritori, che non sono stati in grado di rianimarlo. La morte dell’attore al momento considerata un’indagine in corso.

Perry nel corso della sua carriera ha lottato contro la dipendenza da alcol e farmaci, come ha spiegato dettagliatamente nel suo libro di memorie “Friends, Lovers, and the Big Terrible Thing”, pubblicato lo scorso anno.

“Ho vissuto davvero la vita al massimo e questo mi ha messo nei guai di tanto in tanto”, ha detto in un’intervista a US Weekly diversi anni fa.

https://www.youtube.com/watch?v=0YC8CoSJf0I

Perry ha fatto il suo debutto televisivo nel 1979 in un episodio di 240-Robert. Avrebbe continuato a prenotare ruoli in serie tv come Not Necessarily the News (1983), Babysitter (1985), Il mio amico Ricky (1986), Dieci sono pochi (1988), Autostop per il cielo (1988), Genitori in blue jeans (1989).

Courteney Cox, Matt LeBlanc, Lisa Kudrow, David Schwimmer, Matthew Perry, Jennifer Aniston (Photo by Reisig & Taylor/NBCU Photo Bank/NBCUniversal via Getty Images via Getty Images)

Nel 1994 Perry è stato scelto per il ruolo di Chandler Bing in “Friends”, serie tv che ha regalato a Perry e agli altri protagonisti della sitcom della NBC la celebrità. “Friends” è diventato un successo immediato e ha dominato gli ascolti televisivi per le sue 10 stagioni. Per il ruolo di Chandler, Perry ha ottenuto la sua prima nomination agli Emmy nel 2002; la sua ultima è arrivata nel 2021 per la reunion di “Friends” che il cast e i creatori della serie hanno prodotto insieme.

Il nostro omaggio a Matthew Perry riguarda la sua carriera cinematografica, non prolifica come quella televisiva, ma che ha permesso all’attore di lavorare con diverse star.

Matthew Perry in 12 film

Matthew Perry and Bruce Willis look over the city in a scene from the film ‘The Whole Nine Yards’, 2000. (Photo by Warner Brothers/Getty Images)

1. Le ragazze di Jimmy (1988)

Il film e’ ambientato in un ricco sobborgo di Chicago nel corso del 1960, Jimmy Reardon (River Phoenix) e’ un adolescente e’ playboy del liceo, che appartiene alla classe media americana, il suo migliore amico si chiama Fred Roberts (Matthew Perry) e a volte gli presta dei soldi, Jimmy pero’ a volte frequenta la fidanzata snob di Fred, Denise Hunter (Ione Skye). Jimmy trascorre il suo tempo a scrivere poesie e bere caffe’ mentre non si decide cosa fare dopo il liceo.

Questo film segna l’esordio cinematografico di Matthew Perry

Matthew Perry ha raccontato di essere stato afflitto dal “complesso da star” durante le riprese di Le ragazze di Jimmy. Era talmente convinto di aver svoltato che durante le riprese aveva chiesto con una certa arroganza ai suoi colleghi di set cosa avevano intenzione di fare ora che “erano stati lanciati”. Perry ha poi detto di aver fatto i conti con la realtà e di aver capito la lezione poiché non accadde nulla una volta uscito il film.

La prima volta che arrivò sulla copertina della rivista “People” la inviò a uno dei suoi vecchi insegnanti, il dottor Web, il quale ai tempi della scuola gli aveva detto che non sarebbe mai riuscito a combinare nulla se avesse continuato a scherzare tutto il tempo.

2. Giù le mani da mia figlia! (1989)

Quando un’adolescente (Amy Dolen) passa da brutto anatroccolo a cigno, è abbastanza per far uscire di testa il suo padre iperprotettivo (Tony Danza).

Scritto inizialmente con il titolo Daddy’s Little Girl, il produttore Stephen Deutsch vide la sceneggiatura per la prima volta quando era alla New Century Productions, ma non riuscì a convincere la compagnia a realizzare il film. In seguito Deutsch si trasferì alla Universal Pictures un anno dopo, ma anche in quel caso non riuscì a ottenere il sostegno dei dirigenti dello studio. In quel periodo stava nascendo il Weintraub Entertainment Group e Deutsch diede la sceneggiatura ai dirigenti. Lo studio approvò il progetto “entro pochi giorni” e Deutsch assunse il regista Stan Dragoti per il suo lavoro in Mister Mamma.

Durante il suo provino per la parte di Chandler Bing nella serie tv “Friends”, non aveva bisogno di una sceneggiatura perché conosceva il pilota a memoria. Aveva aiutato un amico con la parte prima di fare l’audizione. Ha fatto l’audizione per Chandler Bing un venerdì e ha iniziato a lavorare il lunedì successivo.

3. Student Body (1994)

Gabriel Higgs (Steophen Mailer) non è riuscito ad entrare alla Johns Hopkins per studiare medicina. È il sesto nella lista dei candidati di riserva e deve convincere le cinque persone che lo precedono a ritirarsi. Gabriel ha una tradizione di famiglia da rispettare. Le cose però non vanno secondo i piani.

Il regista Doug Liman ha rivelato che Jennifer Aniston era stata originariamente scelta per il ruolo di Kirby Watts, ma i produttori e Liman avevano un disaccordo sul cast e i produttori hanno deciso di licenziare Aniston dal film per sostituirla con Kristy Swanson. Ad ogni modo, Liman ha detto che nonostante ciò, lui e Aniston sono rimasti buoni amici da allora.

Alla fine degli anni ’90, il film è stato ripubblicato in video con una nuova copertina con Calista Flockhart e Matthew Perry, ovviamente per capitalizzare il loro successo rispettivamente nelle serie tv Ally McBeal (1997) e Friends (1994). Entrambi pewrò hanno ruoli minori nel film.

A Matthew Perry era stata originariamente offerta la parte del Maggiore Don West nel film Lost in Space – Perduti nello spazio (1998), ma alla fine il ruolo è andato al suo collega di Friends, Matt LeBlanc.

4. Mela e Tequila – Una pazza storia d’amore con sorpresa (1997)

Dopo aver passato la notte con Alex (Matthew Perry), Isabel (Selam Hayek) si rende conto di essere incinta e decidono di sposarsi. Tuttavia, il matrimonio significa compromesso e le esigenze dei due creeranno divisioni all’apparenza insormontabili.

Il vero padre padre di Matthew Perry, John Bennett Perry, in questo film interpreta il padre di Alex, il personaggio di Matthew.

Matthew Perry attribuisce ad un incidente in moto d’acqua sul set di questo film l’escalation della sua dipendenza dai farmaci da prescrizione.

5. Almost Heroes (1998)

Due maldestri esploratori (Chris Farley & Matthew Perry) sperano di battere la spedizione Lewis e Clark nell’Oceano Pacifico mentre attraversano la frontiera occidentale dell’America agli inizi del 1800.

Questo film ha segnato l’ultimo ruolo da protagonista in un film di Farley ed è uscito postumo dopo la sua morte avvenuta nel 1997. La sua ultima apparizione cinematografica è stata cameo nel film Dirty Work – Agenzia lavori sporchi (1998) uscito più tardi nello stesso anno.

Per il ruolo di Perry in questo film sono stati candidati Bill Murray, Hugh Laurie e Hugh Grant.

Perry ha frequentato l’attrice Julia Roberts dal 1995 al 1996, Neve Campbell dal 1997 al 1998, Lauren Graham nel 2003 e Lizzy Caplan dal 2006 al 2012.

6. Appuntamento a tre (1999)

La convinzione di un ricco uomo d’affari (Dylan McDermott) che il suo nuovo collega (Matthew Perry) sia gay lo induce a chiedergli di tenere d’occhio la sua amante (Neve Campbell). Tuttavia, l’uomo non è gay e finisce per innamorarsi della donna.

Anche nella sua sitcom “Friends”, il personaggio interpretato da Matthew Perry, Chandler Bing, viene spesso giudicato gay anziché esserlo.

Mentre mangiano il tonno (al minuto 26:29) c’è un primo piano di Matthew Perry che prende il suo panino. Quelle non sono le mani di Matthew, poiché a Matthew manca la punta del dito medio destro a causa di un incidente accaduto durante l’infanzia, quando lo perse all’asilo a causa di una porta.

Per quanto riguarda la recitazione l’idolo di Perry è l’attore Michael Keaton. “Il mio attore preferito è Michael Keaton. Nel film Night Shift – Turno di notte ha fatto qualcosa di completamente nuovo che non avevo mai visto prima e a cui ormai tutti rubiamo. E poi è stato nel 1987 che ha girato i film Fuori dal tunnel e Beetlejuice – Spiritello porcello, ed è stato allora che ho detto: “Wow, è quello che voglio fare”.

7. FBI: Protezione testimoni (2000)

Oz (Matthew Perry) è un dentista di Montreal costretto a convivere con l’infernale moglie e la suocera finchè non riuscirà a trovare una certa somma di denaro. Quando scopre che il suo nuovo vicino è Jimmy “Tulipano” (Bruce Willis), un temibile killer, viene convinto dalla consorte a denunciarlo a una pericola gang mafiosa in cambio del riscatto e nel contempo la donna smaschera il marito agli occhi del killer sperando che glielo faccia fuori. Ma la situazione ha un’evoluzione inaspettata che porta ad uno stretto sodalizio fra killer e marito.

Il fatto che Bruce Willis abbia accettato di apparire senza compenso in Friends (1994) a causa di una scommessa persa con Matthew Perry durante le riprese di questo film, è in realtà una leggenda metropolitana. Willis ha accettato di essere ospite in ‘Friends’ semplicemente perché lui e Perry pensavano che sarebbe stato divertente. I notiziari hanno erroneamente riportato la voce e da allora i fan hanno perpetuato la bufala. Willis è stato infatti pagato per il ruolo, ma ha donato i soldi alla American Foundation for AIDS Research, AIDS Project Los Angeles, Elizabeth Glaser Pediatric AIDS Foundation, Rape Treatment Center e UCLA Unicamp per bambini svantaggiati.

8. Tutta colpa di Sara (2002)

Joe Tyler (Matthew Perry) non ha esattamente il lavoro dei sogni. È un messo del tribunale che consegna citazione del tribunale. Quando si trova a consegnare i documenti del divorzio al ricco marito dell’attraente Sara Moore (Elizabeth Hurley), lei gli fa un’offerta allettante: se lui aiuta a consegnare i documenti del divorzio al suo ex marito, lei gli darà una parte dell’enorme fortuna che gli spetta dopo al separazione. Finalmente un’opportunità per Joe di sfuggire alla frustrante routine lavorativa quotidiana. Lui accetta con entusiasmo e i due escogitano un piano.

Durante le riprese nel 2002, Matthew Perry ha trascorso un po’ di tempo in riabilitazione a causa della dipendenza da antidolorifici. La produzione è stata rallentata, ma i realizzatori si sono concentrati sulle riprese delle scene senza Perry durante la sua assenza.

Un buon numero di commenti spiritosi e sarcastici di Joe sono stati improvvisati sul set da Matthew Perry.

Perry recitato in 6 serie tv durate una sola stagione: Second Chance (1987), Sydney (1990), Home Free (1993), Studio 60 on the Sunset Strip (2006), Mr. Sunshine (2011) e Go On (2012).

9. FBI: Protezione testimoni 2 (2004)

La nuova e tranquilla vita di Jimmy “Tulipano” (Bruce Willis) è scossa dalla notizia che la moglie del suo vecchio amico, Oz (Matthew Perry), è stata rapita da una banda di malivitosi ungheresi. Jimmy è pronto ad entrare in azione, insieme a sua moglie…”

Quando Oz (Matthew Perry) si sveglia nel letto con Jimmy (Bruce Willis), Willis era nudo sotto la coperta. Perry non aveva idea del perché fosse nudo…e secondo quanto riferito aveva troppa paura per chiedere spiegazioni.

Perry ha origini inglesi, irlandesi, tedesche, svizzero-tedesche e franco-canadesi.

10. Terapia d’amore (2007)

Uno sceneggiatore depresso cronico (Matthew Perry) cerca disperatamente di curare la sua condizione quando incontra la ragazza dei suoi sogni (Lynn Collins).

Harris Goldberg, regista e sceneggiatore del film ha raccontato che la sceneggiatura del film è stata ispirata dalla sua personale esperienza nella lotta contro il disturbo di depersonalizzazione e la depressione clinica.

Perry ha rifiutato un ruolo in Independence Day (1996). La parte che gli era stata offerta, Capitano Jimmy Wilde, venne poi assegnata a Harry Connick Jr..

11. Birds of America – Una famiglia incasinata (2008)

Quando Morrie (Matthew Perry) era un adolescente, i suoi genitori morirono, lasciandogli una casa, un intestino irritabile e i fratelli Jay e Ida (Ben Foster e Ginnifer Goodwin) da crescere. Ora vent’anni dopo Morrie lotta con una vita familiare e professionale repressiva, oltre a fare ammenda per i problemi che suo fratello e sua sorella dallo spirito libero causano in città.

Nella prima stagione, episodio 16 di West Wing – Tutti gli uomini del Presidente (1999), è stato menzionato come ospite ad una festa a cui il Presidente stava partecipando a Los Angeles. Successivamente ha interpretato il personaggio di Joe Quincy in tre episodi durante le stagioni quarta e quinta.

12. 17 Again – Ritorno al liceo (2009)

Mike O’Donnell (Matthew Perry) è disilluso dalla vita, ma avrà la chance di ricominciare da capo quando, nel tentativo di salvare un uomo in caduta da un ponte, si ritrova a viaggiare a ritroso nel tempo.

Il film segna l’ultima apparizione cinematografica di Matthew Perry

Zac Efron ha chiamato Matthew Perry per chiedere aiuto sulle sue battute e per imitare alcuni dei suoi movimenti, in modo da fornire una performance più autentica.

Il film è un remake del film per la tv Disney Young Again (1986) che includeva nel cast un giovanissimo Keanu Reeves in unno dei suoi primi ruoli.

Perry ha rivelato sul suo account Twitter che la sua canzone preferita è “Don’t Give Up” di Peter Gabriel e Kate Bush.

Matthew Perry (Photo by Reisig & Taylor/NBCU Photo Bank/NBCUniversal via Getty Images via Getty Images)

Fonte: Variety

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//psoansumt.net/4/6884838